Serata con SEBASTIAN DI BIN

L’Associazione Sport Cultura e Spettacolo San Marco
presenta
Il caffè del venerdì
Serata con il pianista classico
Sebastian Di Bin
“La musica e il desiderio di libertà”

Venerdì 25 novembre 2016 alle ore 20,45
nella Sala Comellidi Viale Volontari, 61 – Udine (Ingresso Via Tarcento)
Ingresso libero


VIDEO INTEGRALE DELLA SERATA

Ti preghiamo di accettare i cookie di YouTube per riprodurre questo video. Accettando accederai ai contenuti di YouTube, un servizio fornito da terze parti esterne.

YouTube privacy policy

Se accetti questo avviso, la tua scelta verrà salvata e la pagina verrà aggiornata.


BIOGRAFIA

Sebastian Di Bin è nato a Udine. E’ considerato a livello internazionale uno dei maggiori pianisti della sua generazione. Debutta ufficialmente a 11 anni con l’orchestra Slovenicum di Lubjana in un concerto nella Sala del Parlamento del Castello di Udine.

Nutrito e considerevole il suo palmares di premi ottenuti: spiccano in particolar modo il Golden Price 1° Premio al “ San José International Piano Competition” 2014 in California, con Premio del Pubblico e Premi Speciali e il 4° Premio al prestigioso “12th UNISA International Piano Competition” a Pretoria in Sudafrica, il 1° premio al “International Competition di Ischia” 2013, 3° Premio al “International Competition Fausto Zadra” 2013, 3° Premio al “International Competition Sergei Rachmaninov” 2013, 3° Premio al concorso internazionale per pianoforte e orchestra “Città di Cantù” 2013, Premio speciale per la migliore interpretazione dei brani di musica spagnola al “Concurso Internacional de Piano de Ferrol” 2011 in Spagna, 2° Premio (1° premio non assegnato) al ”Concorso Internazionale Valsesia Musica” 2011, 2° Premio al “Concorso Internazionale “Neue Sterne” Wenigerode 2011 in Germania; 1° premio “Nuova Coppa Pianista d’Italia” 2011, 3° Premio al “Concorso Internazionale Campillos-Malaga” 2010 in Spagna, il “Premio Venezia” riservato ai migliori diplomati d’Italia 2003 a cui seguono tanti altri importanti premi.

Nel 2003 riceve la Medaglia del Presidente della Repubblica italiana e la Targa d’Argento del Senato. La sua attività concertistica prosegue e lo vede esibirsi in prestigiosi teatri in tutta Italia: Teatro Malibran e Teatro La Fenice di Venezia , Teatro Comunale e Oratorio di San Filippo Neri di Bologna, Auditorium Verdi di Milano, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Comunale di Monfalcone, Teatro Giovanni da Udine di Udine, Auditorium Verdi di Trieste, Conservatorio di Rovigo, Museo Castromediano di Lecce, Auditorium Massimo di Roma, “Fazioli Concert Hall” di Sacile, Sala Bossi di Bologna, Villa Whitaker di Palermo, Scuola Grande San Giovanni Evangelista a Venezia, Sala di Santa Maria delle Grazie a Mestre, Sala Ajace del Comune di Udine, Teatro Palamostre di Udine, Museo Revoltella di Trieste, Teatro Comunale di Imola e all’estero: Olanda, Svizzera, Francia, Slovenia, Belgio, Germania, Austria, Spagna, U.S.A., Sudafrica.

Si è esibito in concerti solistici come pure con orchestre: con l’orchestra AFOS della Fondazione Toscanini diretta da Julian Kovatchev, la Johannesburg Philarmonic Orchestra diretta da Tamas Vasary in Sudafrica, la Philharmonische Kammerorchester diretta da Christian Fitzner in Germania, Orchestra Filarmonica Rumena M. Jora di Bacau diretta sia da Emin Guven Yaslicam a Milano che da Ovidiu Balan a Varallo, Orchestra “Camerata Gigli” di Recanati diretta da Lorenzo Di Bella, Orchestra “Cantiere musicale di Udine” diretta da Paolo Paroni, Orchestra “Virtuosi di Aquileia” diretta da Alfredo Barchi e ha collaborato in duo con il violinista di fama mondiale Luigi Alberto Bianchi.

E’ stato invitato ad importanti Festival e rassegne musicali: Festival di Salisburgo, Festival Pianistico “Giovani interpreti e grandi maestri” nel teatro Verdi di Trieste, Festival Pianistico Internazionale “Mario Ghislandi” di Crema, “Maratona di Chopin” all’Auditorium Verdi di Milano organizzata dal maestro Abbado, Festival Internazionale Pianistico di Osimo, Festival di Portogruaro, Festival Internazionale William Walton e “Classica Festival Note sul Mare” a Ischia, al Concerto per la Stampa Cattolica d’Italia e del Vaticano a Roma ed anche in tournée in Sudafrica, riscuotendo sempre grandi elogi dal pubblico e dalla stampa.

Molti dei suoi spettacoli sono stati trasmessi dalla televisione italiana (RAI 1, RAI 2, RAI 3, Canale 5, Tele Montecarlo) e all’estero (Stati Uniti, Spagna, Olanda, Malta, Slovenia, Austria, Germania, Sudafrica).

Le sue esecuzioni sono state trasmesse su emittenti radiofoniche quali Rai Radio 3, Radio Pretoria e diverse stazioni americane, tedesche, spagnole e slovene.

Ha appena terminato di incedere allo studio Bartok di Bernareggio l’intero ciclo dei 12 studi trascendentali di Liszt eseguendoli pure in pubblico dal vivo riscuotendone un notevole successo dalla critica.

Il suo CD è stato successivamente pubblicato nel dicembre del 2015 dalla prestigiosa casa discografica americana della Louisiana Centaur Records.

Si è diplomato con il massimo dei voti presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, ha studiato con Franco Scala e Piero Rattalino presso l’Accademia Internazionale Pianistica “Incontri col maestro” di Imola dove ha conseguito il Diploma di Alto Perfezionamento e anche presso l’Accademia Internazionale “Beniamino Gigli” di Recanati con Gianluca Luisi e Lorenzo Di Bella.

Nel 2012 ha conseguito un Master Universitario di 1° livello in Composizione di Musica per film, presso la facoltà di Lettere e Filosofia e il Conservatorio J. Tomadini di Udine. In luglio 2012 è stato invitato a tenere una master class presso la Colorado International Piano Academy University of Northern Colorado (U.S.A.).

‘ stato nominato Ambasciatore dell’UNICEF per meriti artistici e ha rappresentato l’Italia assieme a Luciano Pavarotti al Gala Mondiale dell’UNICEF “Danny Kay” ad Amsterdam, trasmesso in Mondovisione.

Fonte: profilo Facebook “Sebastian Di Bin”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll Up